Cambiamo posizione: Le sedie di Peter Opsvik

Pubblicato il novembre 16. 2017

Sedie

Del


The Next Position: The Chairs of Peter Opsvik

Quando abbiamo visto alcune delle nostre sedie pubblicate sul magazine PIN-UP, rivista newyorchese che parla delle tendenze dell’architettura e del design, abbiamo deciso di dedicare un post al più famoso dei nostri designer norvegesi, Peter Opsvik.

Il design di Peter Opsvik ha iniziato a sfidare le idee di seduta tradizionali già dagli anni 70. Le sue sedie si basano sulla filosofia della libertà di movimento per il corpo umano, che si contrappone alle sedie convenzionali, che forzano l’utilizzatore in una posizione ed in una postura. Seguendo il suo principio ‘la prossima posizione sarà sempre la migliore’ Opsvik ha creato diverse sedie che seguono il naturale movimento del corpo, e che pertanto incoraggiano a instaurare un circolo virtuoso con la sedia.

Guarda le tre sedie più famose progettate da Peter Opsvik

Variable balans (nata nel 1979)

La funzionalità ed il design unico di Variable lo rendono riconoscibile istantaneamente. Il movimento leggero e costante e la postura tipica assunta sulla sedia, non sono cambiate dalla sua nascita più di 40 anni fa. La struttura degli appoggi per le ginocchia offre un comfort ottimale mentre si passa da una posizione all'altra. Variable si inserisce perfettamente in ogni tipo di ambiente, soprattutto vicino a tavoli o scrivanie. 

Actulum (nata nel 1995)

Il delicato dondolio di Actulum, la rendono una sedia perfetta per il lavoro, per il tempo libero ed anche per il tavolo da pranzo. Prendendo ispirazione dal comfort delle vecchie sedie a dondolo, il designer ha rivisitato in chiave moderna una sedia che offre comodità e relax senza paragoni. La struttura in legno segue con dolcezza ogni movimento del tuo corpo e lo schienale si sposta avanti e indietro, senza alcuno sforzo. Questo leggero movimento, rinforza i muscoli e previene le tensioni del collo e delle spalle.

Gravity (nata nel 1983)

Sperimenta un relax estremo ed una sensazione simile all'assenza di gravità con Gravity. Il design della poltrona è pensato per supportare collo e schiena in qualsiasi posizione e per stimolare una migliore circolazione del sangue. Distenditi completamente e solleva le gambe ad un'altezza superiore al cuore e dondola lievemente al ritmo del del tuo respiro. Inclinandoti in avanti potrai usare Gravity come una poltrona con appoggio delle ginocchia. Questa combinazione unica di sedia e poltrona, la rende perfetta per ogni tipo di ambiente.


Related Posts

Ekstrem in the spotlight at Oslo Design Fair

In a future where less is more and quality trumps quantity, the look and feel of the items we surround ourselves with becomes more vital tha...

Una specie di magia

Il movimento è di vitale importanza, per chi lavora con le proprie mani. Vi presentiamo un’artista tessile che utilizza Variable nel suo lab...

Essere un'icona

Siamo sempre stati molto orgogliosi della nostra prima sedia, Variable Balans di Peter Opsvik. E’ sulla scena da quasi 40 anni, e molti di n...