Mike

Pubblicato il ottobre 21. 2019

Stories

Del


Mike

Ciao Mike! Raccontaci qualcosa di te!

Ciao! Mi chiamo Mike e sono un grafico ed illustratore freelance di Berlino, dove lavoro anche come terapista artistico in un ospedale, per tre giorni alla settimana.

Descrivi una tua giornata tipo

Le mie giornate sono molto diverse, dipende soprattutto se sto lavorando come grafico o all’ospedale. Quando lavoro sono nel mio home office, con i miei due gatti che spesso si siedono sui miei disegni e mi rubano le matite. Dopo una giornata in ospedale invece, mi piace rilassarmi a casa.

cat in doorway and vase with flowers

La tua casa sembra arredata sia con pezzi antichi che con altri più moderni – che cosa è importante per te quando scegli un arredo?  

Con il passare degli anni la personalità di un oggetto è diventata sempre più importante per me. Credo che ogni cosa abbia la sua storia. Se un oggetto posizionato in una stanza è in grado di entrare in comunione con gli altri, lo considero un grande successo. Per questo nel mio arredamento ci sono oggetti presi in qualche mercatino, icone del design e anche qualche cosa di IKEA che mi piaceva particolarmente. Preferisco seguire il mio istinto invece di rimanere legato ad uno stile.

Tu hai un naturale senso del colore! Ci parli di come hai scelto i colori della tua casa e di come sei riuscito a farli funzionare tutti insieme? 

Arredare uno spazio è un po’ come dipingere, per questo ho usato la stessa tecnica che uso quando disegno. Ho preso in considerazione la luce e le ombre, i contrasti, le strutture ed i materiali, le cose in primo piano e quelle da tenere sullo sfondo. Preferisco evitare di usare un unico colore o più colori nella stessa tonalità. Credo che i contrasti rendano gli spazi molto più interessanti.

Mi piace che il mio ambiente mi sorprenda, anche se sono io che l’ho creato. Aggiungere un elemento disturbante, come un oggetto di un colore molto brillante, crea un elemento di sorpresa provocatorio.

painting in progress in studio

Come hai scoperto la poltrona Ekstrem?

Avevo visto tempo fa  Ekstrem in alcuni libri che parlavano di design, ma l’ho riscoperta lo scorso anno su Instagram. E me ne sono innamorato. Sono stato fortunato e ne ho trovata una online di seconda mano. Non l’ho nemmeno mai provata prima di comprarla, dovevo semplicemente averla. E’ una scultura e sta benissimo nel nostro salotto.  E sono rimasto piacevolmente sorpreso dal fatto che sia anche così comoda! Quando vengono gli amici, spesso sono un po’ scettici, ma appena la provano, non vorrebbero lasciarla più.

flowers in vase and Ekstrem chair in background in living room

Cosa ti piace di più fare a Berlino nei tuoi giorni liberi?

Quando non lavoro mi piace starmene a casa, bere un caffè con calma al mattino giocando con i gatti. Di solito finisco sempre a pensare alla casa, disegnando, dipingendo o scovando nuove idee.  
Come  coppia abbiamo una grande passione per le piante, quindi spesso andiamo a visitare i giardini botanici e i grandi parchi che Berlino ci offre.

Follow Mike

@herrklar

SHOP THE STORY


Related Posts

woman arranging flowers in a room with pink walls

Eva

Ciao Eva! Ci racconti qualcosa di te? Ciao mi chiamo Eva. Ho una mente creativa, sempre alla ricerca di nuove ispirazioni e sono assolutamen...

Roberta

Ciao Roberta! Raccontaci qualcosa di te.Mi chiamo Roberta, vivo a Milano e sono un architetto, anche se principalmente lavoro come interior ...

Move by desk in home office setting

Claudia

Ciao Claudi! Ci racconti qualcosa di te?Mi chiamo Claudi, ho 33 anni e vivo a Berlino. Sono una fotografa freelance e stylist d’interni e sc...